Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
per proseguire nella navigazione cliccare su Accetta per maggiori informazioni cliccare su Privacy Policy

AwareuBlog

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Archives
    Archives Contains a list of blog posts that were created previously.
Recent blog posts

Posted by on in AwarEU BLOG

Il Ministro Savona è un attento conoscitore della storia economica del paese. Così come delle dinamiche che presiedono ai meccanismi di funzionamento delle variabili economiche. E sa che aspettative e struttura istituzionale in cui si svolgono gli scambi sono elementi cruciali per il successo di qualsiasi provvedimento di politica economica.

Last modified on
Hits: 626
Rate this blog entry:
0

L'ambition qui a conduit du mémorandum Marjolin de 1962 au Traité de Maastricht était celle d'une union économique et monétaire. Ceux qui n'ont pas connu cette époque, ni lu la littérature sur l'intégration publiée depuis la fin des années.quarante ne peuvent pas savoir qu'union économique voulait dire "union de politique économique" ou "politique économique commune".

Last modified on
Hits: 634
Rate this blog entry:
1

Da giorni i media ci hanno martellato con l’irresistibile ondata nazionalista, pronta ad abbattersi anche sulla Svezia. Il modello mondiale di welfare state, bastione social-democratico, sembrava sul punto di dare la maggioranza relativa ad un partito di estrema destra, xenofobo e anti-UE. D’altronde in passato spesso i sondaggi hanno sottovalutato il consenso dei partiti nazionalisti. In Svezia invece l’hanno sopravvalutato. Le elezioni offrono un quadro poco mutato rispetto al 2014. Il partito di estrema destra xenofobo e anti-UE passa da circa il 13% al 18%, ben lontano dal temuto 25%. Il “tracollo” dei social-democratici al governo è in realtà un calo del 2,6%, che li mantiene il primo partito con oltre il 28%. Perde di più (circa il 3,5%) il Partito moderato di centro-destra, che rimane il secondo partito con circa il 20%. Si rafforzano la sinistra e il partito di centro, sono stabili i liberali, e perdono i verdi e i democristiani. Oltre l’80% degli elettori continua a sostenere i partiti tradizionali. Le possibili coalizioni di centro-sinistra e di centro-destra hanno poco più del 40% dei voti ciascuna e nessuno è disponibile a collaborare con l’estrema destra cui guardano Salvini e Bannon. È possibile che si formi un governo di minoranza, soluzione non nuova nella storia svedese.

Last modified on
Hits: 643
Rate this blog entry:
1

Posted by on in AwarEU BLOG

Qualche giorno fa, su facebook, Stefano Buffagni, Sottosegretario agli Affari Regionali del Governo Conte, laureato in Economia alla Cattolica di Milano e già Consigliere Regionale in Lombardia per il M5S (info wikipedia) ha commentato con enfasi e soddisfazione il risultato dell’asta di agosto dei BTP quinquennali e decennali del Tesoro italiano. La domanda era superiore all’offerta e i titoli sono stati acquistati.

Last modified on
Hits: 1132
Rate this blog entry:
1

No mundo, elas são 360 milhões. Na Europa, somam 80 milhões1 e estima-se que até 2020, haja, no velho continente, cerca de 120 milhões de pessoas com deficiência.

Last modified on
Hits: 1605
Rate this blog entry:
1

Posted by on in AwarEU BLOG

Delle due l’una: o l’incontro a Milano fra Salvini ed Orban era una questione privata, come hanno ribadito vari portavoce del M5S, ma allora non è chiaro perché dargli il risalto mediatico che ha ricevuto, anche dalla Tv di Stato; oppure è un preciso segnale politico, che interessa la linea di politica estera ed europea del governo. In questo caso il risalto mediatico è corretto, ma allora doveva essere giudicato nel merito con maggiore obiettività.

Last modified on
Hits: 1110
Rate this blog entry:
1

Posted by on in AwarEU BLOG

Felicemente (?) conclusasi la vicenda della nave Diciotti e del suo carico di disperati alla ricerca di un destino meno segnato dalla certezza della tortura e della morte, occorre presto trovare un nuovo argomento per alimentare la narrazione sovranista della Lega. E possibilmente un altro Ponte Morandi per dare ancora la sensazione al cittadino italiano che esista anche un partito di maggioranza relativa, il M5S, che si assume le sue responsabilità e si fa carico del destino del paese, salvando così i precari equilibri di governo.

Last modified on
Hits: 690
Rate this blog entry:
1

Lo scontro tra il governo italiano e l’Unione Europea si accentua. In un certo senso sembrerebbe che il governo giallo-nero (perché la Lega è nera, non verde, avendo le posizioni dell’estrema destra neo-fascista, con cui infatti condivide il gruppo al Parlamento Europeo) abbia una vera e propria ossessione per l’Unione Europea. Qualunque cosa accada, ne dà la colpa all’UE, anche quando non c’entra nulla.

Last modified on
Hits: 135
Rate this blog entry:
1

Posted by on in AwarEU BLOG

I giornali europei sono pieni di resoconti – più che di analisi – sulla crisi dell’economia e della moneta turca e sul suo impatto sulle borse europee. Spesso l’accento è sullo scontro tra USA e Turchia legato alla detenzione di un pastore evangelico americano da un lato e il rifiuto di estradare l’imam Fethullah Gulen dal suo auto-esilio negli USA, che ha prodotto ulteriori dazi americani su alcuni prodotti turchi. Il tutto come se quanto accade non riguardasse direttamente l’Europa e se noi non fossimo in grado di fare nulla al riguardo.

Last modified on
Hits: 672
Rate this blog entry:
1

Através das suas principais instituições, a União Europeia (UE) tem sido, no contexto de muitos Estados-Membros (EM), entre os quais Portugal, a principal promotora de ações a favor da integração dos Ciganos – termo preferencialmente adotado pelo autor, alternativo ao termo ‘Roma’; ambos os termos agregam membros de diferentes comunidades, dispersas e heterogéneas, formando o que se considera ser a maior minoria étnica da Europa, composta por 10-12 milhões de pessoas, a maioria das quais cidadãs de EM da UE.

Last modified on
Hits: 1213
Rate this blog entry:
0
FaLang translation system by Faboba