Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
per proseguire nella navigazione cliccare su Accetta per maggiori informazioni cliccare su Privacy Policy

AwareuBlog

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Archives
    Archives Contains a list of blog posts that were created previously.

AwarEU BLOG

AwarEU BLOG

the blog of the "European Awareness" project

In un mercato globale, sul quale si confrontano competitors globali di dimensione colossale (soprattutto in ambito digitale) come Amazon, Google, Alibabà, Apple, Microsoft, ma anche in altri ambiti (Nestlé, Wal-mart, Coca-Cola, JPMorgan, etc) non può mancare una politica industriale europea.

L’autorizzazione alla fusione tra Alstom e Siemens è stata negata dal Commissario danese alla concorrenza Margrethe Vestager. Una decisione ineccepibile, secondo le logiche del diritto dell’Unione Europea, che prevede una competenza esclusiva per la regolazione della concorrenza sul mercato europeo, volta a tutelare i cittadini europei contro abusi di posizioni di monopolio.

Last modified on
Hits: 167
Rate this blog entry:
8

Il Presidente del Consiglio Conte a Davos si è dovuto ancora una volta arrampicare sugli specchi per cercare di attenuare l’isolamento italiano, di rimediare alle improvvide uscite dei suoi vice e di rispondere all’accordo di Aquisgrana tra Francia e Germania. Il problema è che per farlo ha mostrato che l’Italia non ha una linea politica europea coerente. Ha tante posizioni contraddittorie, il che non può che rendere l'Italia inaffidabile e ininfluente nel quadro dell’Unione.

Last modified on
Hits: 402
Rate this blog entry:
10

Ancora una volta, il M5S punta il dito contro il CFA, la valuta che rappresenta la Comunità Finanziaria Africana, inneggiando allo scandalo neo-colonialista francese, denunciando come l’immigrazione massiccia dall’Africa in Europa abbia motivazioni economico-monetarie, e chiedendo con forza la sovranità monetaria nazionale per i paesi africani come principale fattore di riscatto del continente.

Last modified on
Hits: 893
Rate this blog entry:
4

Posted by on in AwarEU BLOG

La creciente popularidad y empoderamiento de partidos de extrema derecha a lo largo y ancho del continente europeo tiene como origen inmediato los problemas derivados del deterioro económico mundial, la desafección política generalizada, la oleada masiva de inmigrantes y los conflictos sociales en torno a la idea de “identidad” cultural. Pero lo cierto es que su efectividad reside en la apología xenófoba reiterada antiinmigratoria, y en mayor medida, en la demonización del islam como cultura y colectivo, con el fin de crear un sentimiento de inseguridad en la población. Es por esto que resulta imposible negar que los inmigrantes se hayan convertido en el chivo expiatorio del s.XXI.

Last modified on
Hits: 146
Rate this blog entry:
3

Carlo Calenda ha lanciato un sito “Siamo europei” – il cui titolo ha una notevole assonanza anche con quello di questo Blog – che mostra consapevolezza del significato storico dell’integrazione europea e contiene molti buoni e condivisibili propositi riguardo alle politiche europee. Il fulcro della proposta è un "Manifesto per la costituzione di una lista unica delle forze politiche e civiche europeiste alle elezioni europee". La proposta ha raccolto subito diversi consensi, soprattutto tra esponenti del PD, di LEU e della società civile. L’idea ha un suo fascino e un suo senso, in un Paese che rischia grosso con il governo giallo-nero non solo sul pur rilevante piano economico – dove i danni si cominciano già a vedere e i dati annunciano la recessione – ma anche sul piano dello stato di diritto, delle libertà fondamentali, della democrazia. Il Manifesto però solleva anche una serie di interrogativi, che meritano una discussione approfondita.

Last modified on
Hits: 316
Rate this blog entry:
2

Posted by on in AwarEU BLOG

A quanto pare tutte le polemiche riservate alla non accoglienza dei disperati che arrivano dal mare, non sono necessarie quando si tratta di dare direttamente la cittadinanza a qualche magnate in cambio di qualche decina di migliaia di euro. Non ho mai trovato sensata l'espressione "migranti economici" ma in questo caso pare azzeccata.

Last modified on
Hits: 385
Rate this blog entry:
5

Posted by on in AwarEU BLOG

Il voto di ieri al Parlamento britannico ha messo in evidenza una serie di elementi. Il primo è che, se non si è una potenza imperiale (la Gran Bretagna non lo è più; e illudersi di poter tornare ad esserlo è pura follia nel mondo di oggi), il mito del recupero della sovranità nazionale è una grande sciocchezza.

Last modified on
Hits: 393
Rate this blog entry:
8

Voulu par Ban Ki-Moon avant son départ de la tête des Nations unies, soutenu en son temps avec conviction par les États-Unis de Barack Obama, le « Pacte mondial pour des migrations sûres, ordonnées et équitables » a été adopté par les délégués de 159 pays réunis le 10 décembre à Marrakech (Maroc) en conférence intergouvernementale. Il doit être ensuite définitivement adopté lors de la prochaine assemblée générale des Nations unies, le 19 décembre.

Last modified on
Hits: 127
Rate this blog entry:
5

Posted by on in AwarEU BLOG

Oggi su Repubblica ci sono due editoriali - di Stefano Folli “Un dilettantismo mai visto” e del direttore de L’Espresso Marco Damilano “Le parole non bastano” - che letti insieme pongono un interrogativo drammatico: le persone al governo sono semplicemente dei dilettanti allo sbaraglio, o peggio sono ispirati a una visione autoritaria, vicina al fascismo?

Last modified on
Hits: 70
Rate this blog entry:
5

L’Euro è nato il 1 gennaio 1999, esattamente 20 anni fa. Da quel giorno il cambio tra le vecchie monete nazionali e l’euro è divenuto irreversibile, e sui mercati si è potuto scambiare solo euro. I nostri stipendi, conti correnti, mutui da quel momento in poi erano in euro. È importante ricordarlo, perché nell’immaginario collettivo la nascita dell’euro è in realtà spostata avanti di 3 anni, all’avvio della circolazione fisica dell’euro, il 1 gennaio 2002. Ma in quei tre anni c’era già l’euro e circolavano diverse frazioni di esso sotto forma di vecchie banconote e monete nazionali sulla base del cambio divenuto irreversibile. Questa discrepanza tra la realtà della nascita dell’euro e la percezione dell’avvio della moneta unica è foriera di molte incomprensioni rispetto agli ultimi 20 anni.

Last modified on
Hits: 424
Rate this blog entry:
17
FaLang translation system by Faboba