Questo sito fa uso di cookie tecnici per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso.
per proseguire nella navigazione cliccare su Accetta per maggiori informazioni cliccare su Privacy Policy

AwareuBlog

  • Home
    Home This is where you can find all the blog posts throughout the site.
  • Bloggers
    Bloggers Search for your favorite blogger from this site.
  • Archives
    Archives Contains a list of blog posts that were created previously.

Perché in Europa Casalino si sarebbe già dimesso

Posted by on in AwarEU BLOG
  • Font size: Larger Smaller
  • Hits: 1172
  • Print

Provate a dedicare un minuto a immaginare cosa succederebbe nell’UE, alla Commissione europea, o in Germania, o nel Regno Unito se venisse pubblicato un audio del Portavoce di Juncker, Merkel o May come quello di Rocco Casalino pubblicato da Repubblica. Un audio in cui il Portavoce e capo della comunicazione del governo italiano invita un giornalista non identificato a pubblicare, indicando però anonime fonti parlamentari, delle gravissime minacce, effettuate con toni violentissimi, nei confronti dei dipendenti del Ministero del Tesoro. Una sorta di messaggio mafioso di minaccia nei confronti di questi orribili “tecnici”, dirigenti e funzionari, servitori dello Stato, colpevoli essenzialmente di fare il loro lavoro, i conti, invece di piegarsi alle richieste della maggioranza di governo.

Ma è colpa dei tecnici del Tesoro se Lega e M5S hanno fatto una campagna elettorale incentrata su promesse fantasiose e costosissime in un Paese che ha già un debito enorme!? E in cui l’economia cresce meno che in qualunque altro Paese UE tranne il Regno Unito – a causa della Brexit! E in cui gli interessi sul debito continuano a salire a causa di esternazioni irresponsabili dei membri del governo? Tanto da spingere, per carità di patria, il Presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi ad ammonirli che le loro dichiarazioni avevano un costo e facevano danni. La minaccia di Casalino è inaccettabile. Ed è assurda: è come prendersela con chi in una famiglia tiene i conti del mese e segnala che se le entrate sono due stipendi da 1.200 € non si possono spendere 5.000 € come si vorrebbe.

Ma come può il Presidente del Consiglio, Conte, continuare a tenere al suo fianco una persona che sostiene di esser pronta a dedicare l’intero 2019 ad una "megavendetta" per “far fuori” i tecnici del Ministero del Tesoro, anche con “i coltelli”? Lo stile del linguaggio è quello della criminalità organizzata. Cosa avrebbe detto il M5S se frasi del genere fossero state pronunciate dal portavoce di un qualunque altro governo italiano degli ultimi 20 anni? Può Conte andare a un qualunque appuntamento internazionale con accanto la persona che ha pronunciato simili frasi senza perdere la propria dignità nei confronti dei partner internazionali? A quale livello si può inabissare il governo prima di toccare il fondo? Cosa aspetta a prendere provvedimenti?

@RobertoCastaldi

disponibile anche qui

Last modified on
Rate this blog entry:
3
FaLang translation system by Faboba